Friday, September 30, 2011

1st blog anniversary!

vintage teacup - birthday gift from my friend Genevieve
sweets from Elsy bakery, Turin

One year ago I sat down and inaugurated this blog with a cup of earl grey and a tiny sweet from my favorite cake shop. It amazes me that this has become such a significant part of my daily life.
Well, time sure flies when you're having fun, discovering new things to love and sharing your interests, finds and ideas with adorable ladies, some of which I'm fortunate to call friends today.
But I won't bother you with nostalgic ramblings :) I just wanted to say thanks to everyone for stopping by over this year and making this blogging adventure such a fun and rewarding experience. It would be no fun without you guys!
Happy birthday Rosaspina Vintage! :)
*
Un anno fa, seduta alla mia scrivania, inauguravo questo blog con una tazza di te' earl grey e un dolcino della mia pasticceria preferita. Mi sembra incredibile che sia diventato ormai parte della mia quotidianita'. 
Beh, certo e' che il tempo vola quando fai qualcosa che ti diverte, ti rilassa, ti fa scoprire nuovi interessi e ti fa condividere le tue piccole scoperte con altre adorabili signorine, alcune delle quali oggi sono diventate delle vere amiche. 
Ma non vi annoiero' con le mie blatere zuccherose :) Voglio solo ringraziarvi una per una per essere passate di qua durante l'anno trascorso ed aver reso questa piccola avventura un'esperienza tanto piacevole. Non sarebbe stato divertente senza di voi!
Buon compleanno, Rosaspina Vintage :)

Wednesday, September 28, 2011

Giveaway: Niandra's hot-air balloon! ➸ CLOSED


It's giveaway time! 
Some of you asked me where I got the hot-air balloon necklace I was wearing in this post, well Claudia of Niandra etsy boutique was so kind to offer one to a lucky reader :)
All you have to do is check out her shop (which is stock full of pretty pieces!) and leave a comment on this post indicating your favorite item and your email address.
I'll randomly pick a winner on the 5th of october, so you have one week to enter. Good luck!
*
E' di nuovo tempo di giveaway! 
Alcune di voi erano curiose di sapere dove avevo trovato il ciondolo mongolfiera che indossavo in questo post, beh Claudia della boutique Niandra e' stata così gentile da offrirne uno uguale ad una fortunata lettrice :)
Tutto ciò che dovete fare e' andare a curiosare nel suo negozio Etsy (c'e' da perdersi, e' pieno di cose deliziose!) e scrivere in un commento qui sotto il bijoux che vi e' piaciuto di piu', indicando la vostra email per poter essere ricontattate. 
La vincitrice verra' estratta il 5 ottobre, avete una settimana di tempo per partecipare. Buona fortuna!


Also, for every order Niandra will happily add a pair of handmade earrings in the color of your choice, just mention "Rosaspina" in the notes to the seller at checkout.
*
Inoltre per ogni ordine effettuato Niandra offrira' in omaggio un paio di orecchini fatti a mano a sorpresa, nel colore che desiderate: bastera' citare "Rosaspina" nelle note al checkout. 


Update: The giveaway is now over, thanks to all of you who entered! The winner is Paunnet, congratulations darling, I'll be emailing you shortly ;) 

*
Update: Il giveaway e' ora chiuso, grazie a tutte per avere partecipato! La vincitrice e' Paunnet, congratulazioni cara, riceverai presto un'email ;)

Sunday, September 25, 2011

Back to school wishlist



Orla Kiely backpack - Monki socks and loafers - Stylife Japan hat - Steven Alan dress


It might be just the fresh september breeze and the school days feel, or the yellow leaves and the need of neutral colors, but lately I'm all about cotton socks, tan satchels, pleated navy skirts and some comfortable pretty loafers!

*
Sara' l'aria fresca di settembre e il ricordo del ritorno a scuola, saranno le foglie che iniziano ad ingiallirsi e il bisogno di colori neutri, ma in queste settimane ho solo voglia di calzettoni di cotone, cartelle color cuoio, gonne a pieghe blu e dei bei mocassini comodi!


Moma shoes - Whistles skirt - Monki blouse - Clarks satchel

Orla Kiely dress - Zara bag - Madewell socks - Rachel Antonoff for Bass shoes

Saturday, September 24, 2011

Garnet


I don't usually wear much jewelry as I realized I'm kind of picky when it comes to gems and shiny ornaments... I adore necklaces and rings with an old feel to them, I own a few pretty earrings but I always end up wearing just my mom's simple vintage pearls... and as for bracelets, I love the feel of them sliding up and down my wrist, but I draw all day and they have to be lightweight and most of all not noisy, I need to forget about having one on...
*
Di solito non indosso molti gioielli, mi sono resa conto di avere gusti un po' complicati quando si tratta di gemme e metalli preziosi. Adoro i ciondoli e gli anelli che sanno di antico, ho alcuni orecchini in pietre grezze che amo molto ma finisco sempre per mettermi delle semplicissime perle vintage di mia madre... e per quanto riguarda i bracciali, beh mi piace un sacco la sensazione di quando scivolano lungo il polso, ma disegno tutto il giorno e quindi devono essere leggerissimi e "silenziosi", praticamente devo dimenticarmi di averli indossati...




So I was very pleased when the lovely Marla at Anjolee asked me to style one of their pretty tennis bracelets, as I had a little nosey in their shop and found some things that perfectly suited my needs. The first thing she offered me was actually choosing one of theidiamond bracelets but, even if someone says they're girl's best friends, I'm an extremely practical (and clumsy) gal, so the whole idea of me-wearing-diamonds felt kind of bizzarre. I can easily imagine you thinking that I'm completely crazy, but what can I say, that's me ;) So I picked this little garnet cutie which is light, simple and absolutely perfect for everyday, I still haven't taken it off since I received it! The nice thing about Anjolee is that you can totally customize the design of your choice, so when you slip it on it really feels 'yours'.
*

Così sono stata molto contenta quando la carinissima Marla di Anjolee mi ha chiesto di scegliere uno dei loro bracciali da abbinare a un mio outfit, perche' dando un'occhiata al loro negozio online ho trovato alcune cose carine che incontravano perfettamente le mie esigenze puntigliose. In realta' la prima cosa che Marla mi ha offerto era scegliere uno dei loro bracciali di diamanti (!) ma, anche se pare siano i migliori amici di una donna, io sono una signorina estremamente pratica (e sbadata) e l'idea di me-che-me-ne-vado-in-giro-coi-diamanti mi suonava un po' bizzarra. E sì, posso facilmente immaginarvi pensare "pazza!!", ma tant'è ;) Così ho scelto questo grazioso bracciale di granato, che e' sottile, leggerissimo e perfetto per tutti i giorni: da quando l'ho ricevuto non me lo sono ancora tolto! La cosa carina di Anjolee e' che e' possibile personalizzare completamente il modello scelto e, quando lo indossi, lo senti davvero "tuo". 





photos by Alf and me

Tuesday, September 20, 2011

A day off


Last week a big deadline had me working like a mad day and night, I felt so wrecked! But fortunately, after finishing up all my drawings, I managed to snag a day off and it was oh so enjoyable :) The first thing I needed was a burst of fresh air, so Alf and I had a nice walk in the park nearby. It was very hot that day, but some leaves were starting to fall and change their color, I couldn't have been happier! 
*
La scorsa settimana ho disegnato giorno e notte (letteralmente) per terminare un lavoro piuttosto consistente, mi sentivo come se mi fosse passato sopra un trattore! Ma per fortuna, dopo aver consegnato tutto, sono riuscita a strappare alla produzione un giorno di vacanza ed e' stato meraviglioso :) 
La prima cosa di cui avevo bisogno era una mega ventata di ossigeno, così io e Alf ci siamo fatti una bella passeggiata nel parco vicino casa. Faceva ancora molto caldo, ma qualche foglia cominciava gia' a cambiare colore e non potevo esserne piu' contenta!


Some of you might have recognized this pretty frock: it's been lovingly handmade by Cait and it's part of her first Wayward Daughter collection. When I saw that Liberty print it was love at first sight, the collar is so cute and should I mention the fact that it's fully lined? Of course it became one of my favorite dresses and I can see myself wearing it even when it gets colder, adding some navy tights and a fun cardigan.
*
Qualcuna di voi potrebbe aver riconosciuto questo abito: e' stato amorevolmente fatto a mano da Cait e fa parte della prima collezione di Wayward Daughter (se non la conoscete vi consiglio caldamente di fare un salto suo blog). Quando ho visto questo tessuto Liberty e' stato amore a prima vista, il colletto e' delizioso e vogliamo parlare del fatto che l'abito e' interamente foderato? Ovviamente e' diventato subito uno dei miei preferiti e sono certa che lo continuero' ad indossare anche quando fara' piu' freddo, con un paio di calze blu navy e un cardigan carino.




I've always been a huge fan of hats, my own collection is getting out of control but this season I just can't feel an outfit complete without one. I wish I lived in a world where gentlemen still wore them on a regular basis and ladies sported fancy cloches and headscarves...
*
Sono sempre stata una grande fan dei cappelli (la mia collezione sta effettivamente andando un po' fuori controllo) ma per qualche motivo in questa stagione non riesco proprio a uscire di casa senza! Quanto vorrei svegliarmi in un modo in cui i gentiluomini per strada li portassero ancora abitualmente e le donne sfoggiassero tese larghe e cloches adornate da nastri di raso...


So after getting some well deserved oxygen in the green, we headed to the thrift store! It's such a relaxing past time and lets my imagination fly away, trying to guess where all those things came from and what was their life before. We came back with some pretty turquoise teacups that Alf found hidden in a box beside some old typewriters... it would appear that he's a quick study ;)
*
E così, dopo una meritata boccata d'aria in mezzo al verde, ci siamo diretti verso il mercatino dell'usato (che la gente locale per darsi un tono preferisce chiamare "thrift store")! Per me e' un passatempo così rilassante e fa volare la mia immaginazione, provando ad indovinare da dove provengano tutti quegli oggetti e quale storia abbiano custodito. Siamo tornati a casa con un servizio da te' turchese molto carino, trovato da Alf in una scatola nascosta accanto ad alcune vecchie macchine da scrivere... a quanto pare il ragazzo impara in fretta ;)








The weather turned cloudy in the evening, but a day off is not complete without some yummies, so we went to the city centre and enjoyed the most delicious sushi in town. I just adore rainbow rolls!
*
Il cielo si e' incupito verso sera, ma un giorno di vacanza non e' completo senza qualcosa di buono da mettere sotto i denti, così per cena abbiamo fatto tappa in centro e abbiamo mangiato il sushi piu' buono della citta'. Ah, adoro i maki arcobaleno!






photos by Alf and me
  • dress - Wayward Daughter 
  • satchel - Vintage
  • shoes  - Chie Mihara
  • hat  - H&M
  • necklace  - Le Chou Chou
  • bunny ring  - H&M

Sunday, September 18, 2011

150 years of Fashion


Last friday I had the pleasure to be invited to the Fashion in Italy: 150 years of elegance vernissage at the Royal Palace of Venaria, a gorgeous place close to Turin that I like to think of as a little Versailles, because of its architectonic beauty and its poetic gardens. 
150 stunning dresses from old movies, private collections, museums and historical archives to represent the history of fashion and costume in Italy from 1861's unification to today.
Costume designer Gabriella Pescucci made a great job selecting each piece as they could bring out clearly the atmosphere and nostalgia of its own decade. Cécile was my partner in crime that day and who loves vintage as we do can easily guess how all those lace gowns, corsets, hats, bows and tiny waists had both of us day dream for hours...
*
Venerdì scorso ho avuto il piacere di essere invitata all'inaugurazione dell'esposizione Moda in Italia: 150 anni di eleganza alla Reggia di Venaria, residenza reale a pochi passi da Torino, luogo a cui sono molto legata e che amo definire "una piccola Versailles" per il suo splendore e i suoi giardini incantevoli. 
150 abiti meravigliosi provenienti da pellicole famose, collezioni private, musei ed archivi storici per rappresentare la storia della moda e del costume nella nostra Italia dal 1861 ad oggi. 
La selezione, ad opera della costumista Gabriella Pescucci, era molto ben curata e ogni abito riusciva ad evocare perfettamente tutta l'atmosfera e la nostalgia della propria decade. Cécile e' stata mia compagna in questa giornata e, per chi come noi ama il vintage, c'era letteralmente da perdersi tra vitini microscopici, fiocchi, crinoline, pizzi, corsetti e cappelli...








Franco Curletto, well known hairstylist from Turin who works with L'Oreal, created amazing hairdos for the exhibition and during the day, between lavender fruit salads and blackberries desserts, showed us a preview of their latest Kerastase product, "Fusio Dose", and took care of our hair as well, such a relaxing moment!
*
Le acconciature della mostra sono state realizzate da Franco Curletto, hairstylist torinese di fama internazionale. Per questo evento ha collaborato con L'Oreal che durante il pomeriggio, tra macedonie alla lavanda e mousse alle more, ci ha presentato in anteprima il loro ultimo prodotto di bellezza della linea Kerastase, "Fusio Dose", e ci ha riservato un trattamento personalizzato prendendosi cura anche dei nostri capelli, un momento molto rilassante! 




I thought that the vintage section was going to be the most interesting part of the exhibition for me but surprisingly the last room, supervised by Franca Sozzani, editor of Vogue Italia, was a very nice surprise: it displayed classic pieces from the Sixties to today, creating an inanimate replica of a fashion show catwalk, I adored it.
*
Ero convinta che il percorso vintage sarebbe stato cio' che mi avrebbe interessata di piu' durante la serata, e invece l'ultima sala curata da Franca Sozzani, direttore di Vogue Italia, mi ha piacevolmente sorpresa: al centro della stanza sfilavano manichini con abiti splendidi e un pubblico altrettanto inanimato osservava seduto ai lati della passerella, creando l'atmosfera di una vera sfilata.  







  • 40s lace dress - vintage via Allen etsy boutique
  • belt - Zara
  • cat eye sunglasses - vintage Ray Ban
  • air balloon necklace - Niandra
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...