Wednesday, November 21, 2012

Things I loved in New York and didn't buy

1. Madewell lace top - 2. Uniqlo skirt - 3. Moma shoes - 4. Orla Kiely coat - 5. ONA camera bag

You can easily imagine how many pretty things I've been laying my eyes on while in NYC, but for some reason I managed to be good with my own shopping and only invested on a couple of practical items that I'm already wearing over and over. So none of these lovelies came to Italy with me unfortunately... but you never know, after all winter sales are coming close ;)
1. Madewell is one of those places where you start picking one basic sweater and end up with a lot of cute things from which you just can't choose. But I managed to get out with empty hands, even if this darling lace top is still in my mind...
2. And wouldn't it have been perfect paired with this simple, everyday wool skirt? However that day Uniqlo was chaos, so I gladly moved my target to something far more interesting: meatballs! (at The Meatball Shop, so yummy)
3. The colors of these Moma shoes are gorgeous. Moma's actually an independent italian brand, but somehow it made its way to a little boutique in West Village. I know that if I tried them on I would have had to fit another big pair of heels in my suitcase, so let's pretend that I have never seen them...
4. At the Orla Kiely shop my remarkable determination was in a condition of lacking strength... But if you read this blog I imagine you know it's one of my guilty sartorial weaknesses :) The burgundy coat was beautiful and warm, but I indulged in a practical pinafore instead, on sale from the Resort collection, and a pair of smart black velvet shorts. I was very impressed by the Mercer Street shop: the retro furniture, the old camper turned into a tiny living room where you could watch old movies, and the ladies in the shop were absolutely adorable. Actually, as soon as I walked in, one of them recognized me (!) and we had so much fun trying things on from the winter collection... every garment was just dreamy. And before saying goodbye, the girls surprised me with a sweet honeymoon gift, I just couldn't believe it *_*
5. The ONA Brooklyn bag has already been in one of my Christmas wishlists before, that gives you an idea of how long I have been dreaming of it. My Nikon and lenses would feel so cosy in there! I eventually saw it from real and it is a wonderful camera bag indeed. Fortunately for my wallet, it had a noticeable scratch right on the front and was the last one in the shop, so it was easy to leave it with no regret. Ah well, next trip I guess ;)  
*
Potete facilmente immaginare la quantita' di vetrine su cui si sono posati i miei occhietti a New York, quello che invece potrebbe stupire e' che il mio shopping e' stato molto limitato e 'mirato'. E così nulla di queste graziose cosine e' tornata a casa con me... ma mai dire mai, in fondo tra un po' arrivano i saldi ;)
1. Madewell e' uno di quei posti in cui inizi ad appoggiare un maglioncino sul braccio e finisci con una pila di capi carini tra cui non sai piu' quale scegliere. Sono riuscita ad uscire a mani vuote (forza di volonta' di ferro!) ma questa magliettina traforata e' rimasta nei miei pensieri...
2. E sarebbe stata benissimo abbinata alla perfetta gonnellina basic a pieghe, di lana e che non fa neanche troppo scolaretta. Quel giorno pero' Uniqlo era affollatissimo, e ho preferito andare in cerca di polpette (e le ho trovate, da The Meatball Shop, buonissime)! 
3. E' un po' che corteggio queste scarpette Moma, sono fatte in Italia eppure me le sono trovate davanti in una piccola boutique di West Village. Ho pensato che se le avessi provate sarei finita con un voluminoso paio di scarpe in piu' in valigia, che era gia' strapiena, e così ho fatto finta di non guardare...
4. Da Orla Kiely invece tutta la mia determinazione è andata a farsi friggere, ma tanto ormai lo sapete che è il mio punto debole. Il cappottino e' rimasto dov'era, invece ho portato con me uno scamiciato da signorina per bene e un paio di shorts di velluto nero, entrambi in saldo. Il negozio di Mercer Street e' veramente carino: arredamento anni '60 curato nel minimo dettaglio (mentre ero lì sono arrivate delle poltrone bellissime), sul fondo e' stato installato un camper vintage, restaurato e trasformato in un delizioso salottino/cinema in cui si possono vedere vecchi film, e le commesse sono una piu' dolce dell'altra. Tra l'altro, come ho varcato la soglia del negozio (e dopo avermi fissata per un po') una di loro mi ha riconosciuta (imbarazzo!) e ci siamo divertite come matte a provare tutta la collezione invernale... ahh, avrei voluto tutto. Prima di andare via, le ragazze mi hanno sorpresa con un regalino post matrimonio, non ci potevo credere *_* 
5. Voi non avete idea di quanto tempo sia passato da quando questa borsa ONA e' nella mia lista dei desideri (Cécile lo sa), di sicuro era gia' nella letterina a Babbo Natale dell'anno scorso. Finalmente l'ho vista dal vivo, ed e' proprio una meraviglia. La mia Nikon e i miei obiettivi starebbero così al calduccio lì dentro, senza mai farsi un graffio... Il graffio invece ce l'aveva la borsa e ovviamente era l'ultimo pezzo rimasto in negozio, doh. E vabbe', mi tocchera' tornare a New York prima o poi ;)

13 comments:

Emily said...

that skirt and bag especially have put hearts in my eyes!!

Rebecca Jane said...

You have such fantastic taste - a lady after my own heart, indeed. Although you have remarkable self-control! I would have jumped at taking at LEAST that gorgeous coat home with me!

ElectroMode said...

Troppo divertente la scena da Orla Kiely.
Peccato per il cappotto, assieme alla borsa forma un duo spettacolare.

Lisa said...

Che bellina la descrizione da Orla Kiely! Ora metto in lista il negozio tra le cose da vedere a New York, sembra proprio delizioso...

Torino Style said...

Comprare tutto ciò che di bello si vede a NY è un'impresa impossibile anche per un nababbo! Anch'io ho lasciato parecchie cosine belle laggiù. Di questa tua selezione un po' di spazio in valigia per il cappottino number 4, ce lo avrei fatto però!

Elena Rosa Brown said...

Sigh. What a beautiful collection of clothes and accessorise. And so very Ale! Makes your willposer all the more impressive.

If this is what you left, I can't wait to see pictures of what you did buy :)

x Elena @ Randomly Happy

Le FreakS said...

Come sempre hai fatto una selezione bellissima che condivido appieno! Mi fa piacere sapere che la tua fama arrivi oltre oceano e immagino che emozione sapere che delle eprfette estranee ci tenevano a farti gli auguri per il matrimonio addirittura con un regalino inaspettato ^^ conquisti tutti con la tua dolcezza! :*

NEW POST - "STELLA DI NATALE": CRUCIANI + AIL NEW BRACELET

LE FREAKS FACEBOOK PAGE
TWITTER
BLOGLOVIN

Fancy Melody said...

So beautiful, I love everything!

theslow catwalk said...

Il cappottino della Orla è davvero molto bello. E che meraviglia deve essere stato provarsi tutta la collezione:)

Sabrina G. said...

adoro quella borsa!!!

Siboney2046 said...

Con una borsa così qualsiasi reflex sarebbe a suo agio!

MIRIAM said...

Ottimi acquisti cara...sopratutto mi riferisco al cappottino...è davvero stupendo!

Buon weekend!
Miriam
Fashion Crazy Ball and My Facebook Page

Rosaria LGP said...

Loving the burgundy coat!
Rosaria lgp
http://www.legioiediparthenope.it

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...