Sunday, February 10, 2013

Giveaway: Ame Jewels ➸ CLOSED


When I was little I used to hide a green crystal under my pillow to sleep well and keep bad dreams away. Or carry a chestnut in my coat pocket throughout winter, so that I wouldn't catch a cold. If it was raining and there was a trip to the beach planned the next day, I would draw a happy sun with my pastels on the window.. funny but true, it worked every single time. It's kind of ironic for someone who isn't very superstitious, but I do love those innocent little habits from our childhood which somehow are still able to make us feel more protected or comforted or simply help us start a new day with a confident attitude.
And it's in this sweet, naive mood that I'm happy to tell you about today's giveaway!
*
Quando ero piccola e avevo paura di fare brutti sogni, mettevo sempre una pietra verde sotto il cuscino prima di addormentarmi, ero sicura che mi avrebbe aiutata a riposare tranquilla e infatti funzionava sempre. Se pioveva e il giorno successivo mi aspettava una gita al mare, disegnavo un bel sole con il pastello a cera sulla finestra. Infallibile. E per non farmi venire il raffreddore d'inverno, ancora oggi tengo in tasca la prima castagna raccolta durante l'anno. Meglio del vaccino!
In realtà non mi definirei affatto una persona superstiziosa, ma tengo molto a cuore quelle piccole cose che magari ci portiamo dietro fin dall'infanzia e che in qualche modo ci fanno sentire protetti, o ci danno conforto o semplicemente ci fanno sentire più positivi di fronte a una nuova giornata. 
Il giveaway di oggi è troppo carino e, come i migliori amuleti, racchiude in sè una piccola magia...




Wodo is a tiny worry-doll who lives inside a tiny bag. Apparently, if you share your worries with her before going to bed and hide her under your pillow, she will take all your troubles away while you're sleeping. I need ten of them, please! These adorable necklaces are lovingly handmade by Carlotta of Ame Jewels, assembling materials of all sorts to create unique little objects. 
Since Valentine's day is coming close, we teamed up to offer a heart necklace to one lucky reader! 
The giveaway is open internationally and to enter all you have to do is leave a comment below, telling me about your favorite superstition, if you have any :) That's it! I will draw a winner on the 14th of february, so make sure to add your email address!
If you can't wait, Ame is happy to offer you a 20% discount, simply enter the code "rosaspina" at checkout. Good luck everyone and sweet dreams!
*
Wodo è una minuscola bambolina scacciapensieri che abita dentro una minuscola borsetta. Se prima di andare a letto le raccontiamo cosa ci preoccupa e la nascondiamo sotto il cuscino, ci aiuta a scacciar via ogni guaio dalla mente e fare sogni tranquilli. Ne voglio dieci! 
Questi ciondoli adorabili nascono dalle mani di Carlotta, una designer di gioielli a tempo pieno che nel suo laboratorio Ame Jewels crea con cura oggetti unici e deliziosi, assemblando i materiali piu' diversi. Visto che San Valentino è vicino, abbiamo pensato di regalare una collanina a forma di cuore ad una di voi! 
Per partecipare basta lasciare un commento qui sotto, scrivendo quale sia vostra superstizione più curiosa, se ne avete una :) Tutto qui! Il 14 febbraio estrarrò a caso la vincitrice, ricordatevi di lasciarmi un vostro contatto!
Se invece non ce la fate ad aspettare, Ame è felice di offrirvi per tutta la durata del giveaway uno sconto speciale del 20%, basta inserire il codice "rosaspina" al checkout. In bocca al lupo e sogni d'oro!

➸ THE WINNER IS... Erica Jane Waters! Congratulations , I'll be in touch soon ;)

55 comments:

Life is always BeautyFull said...

Bellissimo giveaway!!
Ai tempi dell'università se avevo un esame importante mettevo sotto al cuscino il libro o il quaderno..dormivo pochissimo però mi rassicurava molto.
Ciao
Bebi

Anonymous said...

A me piace che pensare che strofinarmi il naso porti fortuna! Elisa (elisa_samsa@hotmail.it)

Giada said...

La mia superstizione più recente riguarda un rito particolare che facevo prima di ogni esame: fin dal primo anno di università ho avuto l'abitudine di segnare gli esami che intendevo fare in sessione sul calendario con una particolare penna rossa.
Una volta mi sono scordata della penna e ho segnato l'esame con un'altra penna dall'inchiostro nero. Inutile dire che quella prova non è andata propriamente bene! Da allora non ho mai dimenticato di usare la penna rossa per segnare i miei esami!
La mia compagna di stanza, invece, sempre in occasione degli esami, continua a vestirsi con qualcosa di blu.

Giada

Nella said...

Un "rito" che mi porto dietro da anni? Semplice, ho un gatto nero. Uno di quei maschi interi spessi, grossi e che sembrano tanto cattivi (ma sembra e basta credetemi)! Quando ho una preoccupazione, una paura, un'angoscia o altro la racconto a lui. Mi piace credere che ora sia il custode dei miei problemi di giovane donna, come lo era per quelli da bambina tanti anni fa. Forse è sciocco, ma mi fa sentire meglio e infondo è a questo che servono riti e scaramanzie. Ciao!!!

Serena Savini said...

Mia nonna mi insegnò anni fa a mangiare, come buon auspicio, la prima viola che vedo a primavera...e io lo faccio tutti gli anni :)

Serena Savini said...
This comment has been removed by the author.
Emy said...

Se ho un esame, per superstizione (a differenza di quanto pensano in molti), passo tra i due pale di un'insegna nei pressi della facoltà...pali che negli altri giorni, volutamente scanso terrorizzata :)
Fin ora tutto bene eheh

emymarbis@hotmail.it
partecipo volentieriii!

Chiaretta (rolexchia@yahoo.it) said...

Da quando studio a Padova, ho l'abitudine di usare sempre una particolare tazza per bere il caffè la mattina prima di un esame o di eventi importanti. Una tazza con su scritta una frase di Lewis Carroll:"Alice si dava degli ottimi consigli,però poi li seguiva raramente" regalatami da mio fratello qualche anno fa a Natale. Leggendo la frase, cerco di ricordare a me stessa di non farmi prendere dall'ansia, perché il più delle volte è controproducente.Insomma cerco di darmi dei buoni consigli e di seguirli,contrariamente ad Alice:-) Può sembrare una cosa senza senso,ma quella tazza mi infonde il buonumore=)Ciaoooo!

friedenlinde said...

ma queste collane sono carinissime! L'idea di raccontare alla bambolina tutti i pensieri mi fa già stare meglio :)
Come te, ogni autunno mi ficco in tasca la prima castagna che trovo, e me la porto dietro per tutta la stagione.. Deve essere per questo che quest'anno mi sono ammalata, non ho raccolto nessuna castagna.. :(
All'università, invece, avevo la mia "divisa da esame", una per l'estate e una per l'inverno (entrambe con pantaloni!!) e non sgarravo mai, e una collanina speciale con un ciondolo con una rosa incastonata dentro che funzionava alla meraviglia! Ogni volta che mi sentivo nervosa la toccavo, e la tensione si scioglieva.. :)

Ana said...

Oh, I like this very much! The purse one especially!
My favourite superstition is, I think, the March bracelets in my country (Greece - I don't know if it exists in other countries). It's a mix between a tradition and a superstition; supposedly, if you wear handmade bracelets made out of white and red thread for the entirety of March, the sun will not burn you. I love seeing people go around with red & white on their wrists!

giulia said...

che idea carina!! Anch'io sono una fan della castagna, me l'ha insegnato mia nonna e ogni autunno raccolgo la prima che trovo e me la porto dietro per tutto l'inverno. E' un po' sciocco, lo so, ma mi piace così

Sabrina G. said...
This comment has been removed by the author.
Sabrina G. said...
This comment has been removed by the author.
Sabrina G. said...

ciao. La mia superstizione infallibile è quella riguardante i viaggi: quando ne sto progettando uno, non compro mai la guida turistica, finchè non ho prenotato almeno il volo. E' sempre stata efficace come tecnica.

Bellissime le crazioni di ame jewels!!!
Ciao Sabrina ( e mail: sabrinag.81@gtmail.com)

Marzipan said...
This comment has been removed by the author.
Anonymous said...

Non sono una persona superstiziosa, ma quando ho un appuntamento importante porto sempre con me un pensiero regalatomi da un mio caro (il braccialetto Tiffany del mio fidanzato, l'orologio vintage della nonna... ). In questo modo li ho materialmente al fianco e per questo mi sento subito più coraggiosa. :)

M.*
monica_guglielminetti@hotmail.it

Florinda said...

Io sarò strana..ma non sono per nulla superstiziosa, zero porprio! :

Complimenti per le creazioni davvero bellissime! :)

GFC: floryfrancy
e-mail: floryfrancy@inwind.it

Dita incrociate! ;)

Catherine said...

Hello (:

I don't know if I can call it a superstition, but everynight I grab a piece of paper and write or draw something, like if it was the last thing I would do. That makes me push up my creativity and my mind as well.

catarina.gala@gmail.com

Photostorming said...

Ciao,

Io voglio l'ultima cosa:)
(I've learned Italian a little bit)

The idea behind the objects affects me in a good way, so I wonder if they change my mood!

Hugs from Istanbul<3

Deniz
(denyilmaz88@gmail.com)

Helena said...

Sicuramente quella del gufo, mi ha
Email: helenalol@virgilio.it

Alessia said...

Mmmm faccio le corna quando mi fanno qualche complimento :D
Tifafd@libero.it

Anonymous said...

all'università ho fatto tutti gli esami portandomi dietro un cd dei subsonica che all'epoca adoravo!! :) complimenti per il tuo blog, amo il tuo modo di vestirti, sembri una ragazza d'altri tempi!!
baci
marianna
iahh79@libero.it

BlaìR said...

Quest'estate una mia amica mi ha regalato un braccialetto fatto da lei. Al braccialetto ha aggiunto un piccolo ciondolo a forma di bambolina, molto simile a questa bambolina Wodo.
Da quel giorno lo porto sempre con me e prima di un evento importante lo stringo tra le mani.


mail playgirl-18@hotmail.it

theslow catwalk said...

Bellissime queste bamboline/collane! Un'idea geniale direi per avere un gioiellino-conforto <3
Anch'io ne vorrei una decina;)
Ciao:)

Maria. said...

Che bello poter leggere di tutte queste curiosissime superstizioni, bella idea! ^^, La mia in realtà è fin troppo comune, quando ho un esame o un altro evento che mi crea "ansia" indosso biancheria verde. :P

ariam at hotmail.it

Angela said...

mmm non sono una persona molto superstiziosa però di recente ho notato che c'è una collana che mi porta fortuna durante gli esami e quindi ora tendo a metterla con più frequenza :)
angel.fly90@gmail.com

Martina said...

È carinissimo. Ho una superstizione tutta mia, detesto ciò che ha a che fare col numero "9" sarà un caso ma mi succedono sempre cose allucinanti quando c'è di mezzo lui!
Gfc: martina
mail: laperla85@yahoo.it

Chicca said...

Sono superstiziosa il giusto,senza esagerare.Tocco ferro e/o faccio le corna quando mi dicono qualcosa di brutto e non passo mai sotto una scala o scaletto.
GFC: Chicca Tamburrino
e-mail: pleadi@inwind.it

liliana leo said...
This comment has been removed by the author.
liliana leo said...

Ai tempi della scuola avevo una vecchissima immagine del santo protettore del mio paese regalatami da mia nonna....devo dire che sono stata sempre ascoltata :)
email:lilianaleo@alice.it

zycron said...

non ho particolari superstizioni ma spesso penso che alcuini gioielli o abiti che mi piacono particolrmente abbiano anche un'influenza positiva sulla mia vita.
teresa.zuccaro@gmail.com

Skye said...

Sono convinta che dormire con il mio peluche preferito mi porti fortuna
Email. cloudlovely@hotmail.it

Antonietta Di Marino said...

Non esco mai di casa senza una collanina che risale alla mia infanzia con un piccolo crocifisso.
GFC: Antonietta Di Marino
e-mail: dimatonia1955@gmail.com

Martina said...

Più che una scaramanzia è un'abitudine che mi carica prima degli esami. Andando all'università sono fortunata perché passo vicino al Colosseo... Ogni giorno la pietra e il cielo hanno un colore diverso e io mi riempio della loro grandezza. Quando ho un esame guardo gli archi e il cielo ma in particolare fisso attraverso le arcate, come a guardare oltre, quello che ci sarà dopo la prova che mi spaventa. E tornando a casa ringrazio quel colosso che fa bella la mia città e più coraggiosa me. Ciao Ale, marti.pie@libero.it

Valeria said...

Quando andavo all'università, la mattina di ogni esame mi fermavo davanti alla stessa vetrina e chiamavo mio padre per farmi fare l'in bocca al lupo...se non mi rispondeva subito non mi muovevo da la' fino a quando non lo sentivo!
Ora invece se esco con qualcuno a cui non sto simpatica, porto dietro un sacchetto con un pizzico di sale...allontana i pensieri cattivi!
Valeria.dominelli@yahoo.it

Mia said...

Oh, I love this! I used to hide a watch under my pillow to ward off monsters when I was a kid... :)

I think my favorite superstition is Russian and it is this: you must sit on your suitcase before you leave the house on a journey. It's for good luck!

miabee@gmail.com

Alessandra Pedone said...

che forte qst bambolina!
la mia superstizione è dopo essermi lavata i denti bere dal rubinetto 7 sorsi d'acqua.... ormai è una mania!
oppure quando vedo auto con la targa 66.... (tre 6) devo fare le corna!!!
ale_ped74@libero.it
:)

Gothicrise said...
This comment has been removed by the author.
Gothicrise said...

Io non sono supestiziosa, però mi ricordo che da piccola mettevo i dentini caduti sotto un bicchiere e la mattina dopo ci trovavo sempre qualche soldino, XD
joy.gothic@yahoo.it

Anonymous said...

Non sono superstiziosa ma all'Università non potevo fare a meno di fare ciò che facevano tutti gli universitari delle facoltà umanistiche di Torino....mai guardare la Mole Antonelliana prima di un esame...funzionò!!!
Buona giornata! Rita
rita.tutoring@gmail.com

rosaspina86 said...

ciao omonima!
non ho superstizioni particolari ma credo nella sfiga che non mi abbandona mai, quindi questa collana mi sarebbe utile! e complimenti a CArlotta!

marialice pompilii
rosaspina86@gmail.com

Anonymous said...

a quanto pare siamo pieni di rituali ai quali affidiamo le nostre sorti! e allora non mi sento sola, nè provo vergogna se dico apertamente che in effetti porto al collo due ciondoli, che ogni tanto mi ricordano di inseguire i miei sogni, provare per diventare guida di me stessa e poi spero per altri così come le persone che me li hanno regalati lo sono per me! non so se si superstizione o altro ma è bello e rassicurante crederci :D
geusa.94@hotmail.it

piukina said...

La mia superstizione è legata ai viaggi in vacchina..
le uniche 2 volte che abbiamo avuto un incidente nello stereo non c'era un cd del mio artista preferito... da allora, quando viaggiamo ascoltiamo solo lui =)

GFC Francesca Scirpoli
piukina81@gmail.com

Elena Rosa Brown said...

What a sweet giveaway. And great superstitions! I didn't have many superstitions growing up, but in England whenever you see a magpie you have to say good morning to it (or risk bad luck). I always do!

x Elena @ Randomly Happy

Anonymous said...

Quando ero piccina, mi impressionavo moltissimo a guardare "Il tenente Colombo" ma, per una strana forma di autolesionismo, tutte le domeniche sere lo guardavo assieme ai miei genitori..solo che quando veniva il momento di andare a dormire,morivo di paura!quindi controllavo rapidamente sotto il letto,dietro le tende e negli armadi che non ci fossero assassini e poi mi tuffavo sotto le coperte!tutto ciò stringendo il mio orsettone di peluche che, ovviamente, era il più forte dei difensori!=)
Anna (annette_bp@yahoo.it)

Anonymous said...

Ciao Alessandra, è la prima volta che ti scrivo e volevo farti i complimenti: il tuo blog è carinissimo! *-*
Diciamo che le mie superstizioni sono aumentate esponenzialmente nel corso degli anni dell'università. Con l'aumentare degli esami, aumentavano anche le cose da portare con sè e sopratutto le cose da non mettere: abiti nuovi, dovevano essere già in qualche modo "fortunati di loro" altrimenti mettevo vecchi maglioni o un indumento che mi aveva portato fortuna in passato :P. Per non parlare di braccialetti o anelli vari, prima che terminassi gli ultimi esami, anche in concomitanza con un periodo (forse il più nero degli ultimi anni)non molto felice, mio padre mi diede un orologio da taschino appartenuto a mio nonno che portava sempre ovunque andasse, un orologio da tutti i giorni. Ho creduto talmente tanto al suo ricordo, che probabilmente mi ha portato fortuna realmente. :)
Un bacione e continua così!
Eliana, (eliana87@hotmail.it)

Erica-Jane Waters said...

Hello Ali,

I always salute Magpies, (The black and white birds). But only before midday. If I accidentally salute one after midday I must turn around three times and touch the ground. Most inconvenient if I'm driving in my car!

Holly Golightly said...

Non sono molto superstiziosa, anche se ogna volta che dovevo affrontare interrogazioni o esami indossavo-come buon auspicio- un paio di orecchini della mia trisnonna,ed e' sempreandato tutto a meraviglia!

Cinzia said...

Ogni anno mia mamma, il giorno del solstizio d'inverno, mi regala alcune pigne sostenendo che portino fortuna. Beh, me le coccolo tutto l'anno come se fossero pietre preziose e le conservo tutte, anno dopo anno. Credo mi portino bene e non voglio separmene!

Lauren Helen said...

That is so adorable! When I was younger, for some reason I believed that if you opened an umbrella indoors the dinosaurs would come back. I ended up realizing it wasn't possible, but still I never open an umbrella indoors... just in case ;)

Aleksandra Haugen said...

Wonderful! When I was a child we used to flick off the head on dandelions to see what weather it would be the next day. If it landed upside down, it would rain, and right side up, it would be sunny. Everytime I found an upside down flower, I would turn it so it would be sunny. I still do it.

Anonymous said...

Deliziose le bamboline portafortuna!
Io non sono superstiziosa in genere, ma quando avevo circa 6 anni disegnai su un quaderno a quadretti un viso di una bimba e, dato che stravedevo per i pellerossa, le misi la fascia da squaw con la penna :)
Un qualche misterioso motivo mi spinse a strappare quel pezzetto di pagina e a custodirla attraverso gli anni tra le pagine dei libri.
Quando è nata mia figlia ho ritrovato per caso il disegno, ormai lacero e spiegazzato, e con stupore ho visto che assomigliava moltissimo alla mia Stella! Forse è stata solo suggestione, però quel pezzettino di carta mi è ancora tanto caro (anche se lei ormai è cresciuta e la bimba del disegno è rimasta piccina) e lo tengo gelosamente nella mia vecchia copia di Wutherings Heights
Ciao *

cricchio said...

superstizioni: pestare le palle del toro
cristina.caligaris@gmail.com

Erica-Jane Waters said...

I can't wait to wear my necklace! I'm so excited! Thank-you Ale xxx

Serena Reggiani said...

Bellissimo post! Io ho da sempre l'abitudine di raccogliere qualcosa quando trascorro girnate particolarmente belle: una ghianda, una noce, un fiore da far seccare, un piccola conchiglia... sono convinta che tenere qualcosa che ricordi i giorni più belli aiuti a scacciare la malinconia dei giorni brutti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...